LA CONGIUNZIONE





La congiunzione è una parte invariabile del discorso che permette di collegare tra loro, in modo ordinato, più parole o più frasi. Nella lingua italiana esistono due grandi gruppi di congiunzioni:

coordinanti e subordinanti.

•    Le congiunzioni coordinanti

- Collegano parole e frasi della stessa natura, con la stessa importanza, poste sullo stesso piano.

Quali sono le principali congiunzioni coordinanti?

COPULATIVE

Collegano due elementi della stessa importanza

e

anche

inoltre

nemmeno

neppure

Tu lavi e io asciugo. Caffè e latte.

Ho mangiato e anche dormito.

Devo pagare l’affitto e inoltre le tasse.

Non abbiamo il latte e nemmeno il pane.

Non si è scusato, neppure per uno dei guai che ha combinato.

Non ho sete, fame.

DISGIUNTIVE                 

Separano due elementi, dei quali uno esclude l’altro

o

oppure

altrimenti

Dimmelo o saranno guai.

Preferisci la carne oppure il pesce?

Studia, altrimenti prendi un brutto voto!

AVVERSATIVE

Mettono in contrapposizione due elementi

ma

però

anzi

invece

Avrei tanto voluto raggiungerti, ma non ho fatto in tempo.

Hai ragione, però cerca di stare tranquillo.

Non sono d’accordo, anzi, non lo sono per niente!

Invece di perder tempo, vieni qui ad aiutarmi.

CONCLUSIVE

Introducono una conclusione

allora

dunque

quindi

Era stufa e aveva freddo, allora se ne andò a casa.

Non ti voglio più vedere, perciò vattene.

Mi sono appena svegliata, quindi sono ancora in pigiama.

ESPLICATIVE

Introducono una spiegazione, un chiarimento

infatti

cioè

Hai studiato con impegno, infatti hai preso un bel voto.

Maria è una veterinaria, cioè un medico che cura gli animali.

CORRELATIVE

Uniscono e mettono in corrispondenza due elementi

e… e

o… o

sia… sia

non solo… ma anche

E canta e balla, e gioca e corre: non sta ferma un attimo!

O vieni con noi o rimani a casa: deciditi.

Possiamo andare sia in macchina sia in treno.

Non solo mi ha preso in giro, ma mi ha anche raccontato bugie.

 

•    Le congiunzioni subordinanti

- Collegano tra loro solo frasi, stabilendo una relazione di dipendenza.
La frase introdotta da una congiunzione subordinante non è autonoma, dipende sempre da un’altra frase.

Quali sono le principale congiunzioni subordinanti?

DICHIARATIVE

Introducono una frase che dichiara o spiega qualcosa

che

come

Sappiamo che è la verità.

Dimmi come ti sei rotto un braccio!

INTERROGATIVE

Introducono una frase che esprime una domanda o un dubbio

perché

se

che

Vorrei sapere perché ti comporti così.

Mi chiedo se verrà.

Dubito che ti faccia bene.

CAUSALI

Introducono una frase che indica una causa, una motivazione

perché

poiché

siccome

Non sono uscita perché ho sonno.

Poiché mi fido di te, ti rivelo un segreto.

Siccome erano in ritardo, fecero tutto di corsa.

CONSECUTIVE

Introducono una frase che indica una conseguenza

tanto…che

così…che

talmente…da

Era tanto triste che non si interessava più a nulla.

Ho speso così tanto che non ho più una lira.

Eri talmente arrabbiato da non riuscire a parlare.

FINALI

Introducono una frase che indica uno scopo

affinché

perché

Affinché non si formino grumi, mescola bene.

Vado a fare la spesa perché stasera ho ospiti a cena.

MODALI

Introducono una frase che spiega il modo in cui si svolge qualcosa

come

quasi

Mi sentivo distrutto, come se mi avessero schiacciato.

Era uscita di corsa, quasi volesse scappare.

TEMPORALI

Introducono una frase che indica un rapporto di tempo

mentre

quando

appena

Il telefono suona sempre mentre faccio la doccia.

Quando ti sentirai pronto, ne parleremo.

Non appena sai qualcosa, chiamami.

COMPARATIVE

Introducono una frase che indica un confronto

più… che

piuttosto… che

così… come

Più che correre, preferisco nuotare.

Piuttosto che studiare, preferisco dormire.

Così come hai parlato a me, dovresti parlare a lei.

CONCESSIVE

Introducono una frase che indica una situazione nonostante la quale avviene un’azione

sebbene

nonostante

Tardava ad arrivare, sebbene fosse atteso a quell’ora.

Era felice, nonostante le disavventure vissute.

CONDIZIONALI

Introducono una frase che indica una condizione necessaria

se

Se dovesse piovere, userò il mio nuovo ombrello.

ECCETTUATIVE

Introducono una frase che indica una limitazione

eccetto che

tranne che

Ti presto tutto, eccetto quello che mi ha regalato la mamma.

Non c’è niente da mangiare, tranne quello che hai preparato tu.


•    Importante
Alcune congiunzioni possono assumere funzioni diverse: per riconoscere la funzione di volta in volta assunta, è necessario stare bene attenti al contesto.

Ad esempio, che può avere funzione:
- dichiarativa: So che non stai dormendo davvero.
- consecutiva: Era talmente stanco che si era addormentato vestito.
- finale: Si preoccupava che ogni cosa fosse al proprio posto.
- causale: Copriti che fa freddo.
- temporale: Siamo tornati a casa che era davvero tardi.
- eccettuativa: Non posso che pentirmi.
- limitativa: Non è andato a scuola che io sappia.
- comparativa: Dice che è meglio donare che ricevere.

 

Clicca qui se vuoi svolgere gli esercizi relativi a questo argomento

 


Sapere Più - Centro Servizi Scolastici

questi contenuti sono curati dal
Centro 
Sapere Più - a Milano dal 1996 al servizio di chi studia

Corsi di Italiano per stranieri









COPULATIVE

Collegano due elementi della stessa importanza

e

anche

inoltre

nemmeno

neppure

Tu lavi e io asciugo. Caffè e latte.

Ho mangiato e anche dormito.

Devo pagare l’affitto e inoltre le tasse.

Non abbiamo il latte e nemmeno il pane.

Non si è scusato, neppure per uno dei guai che ha combinato.

Non ho sete, fame.

DISGIUNTIVE                

Separano due elementi, dei quali uno esclude l’altro

o

oppure

altrimenti

Dimmelo o saranno guai.

Preferisci la carne oppure il pesce?

Studia, altrimenti prendi un brutto voto!

AVVERSATIVE

Mettono in contrapposizione due elementi

ma

però

anzi

invece

Avrei tanto voluto raggiungerti, ma non ho fatto in tempo.

Hai ragione, però cerca di stare tranquillo.

Non sono d’accordo, anzi, non lo sono per niente!

Invece di perder tempo, vieni qui ad aiutarmi.

CONCLUSIVE

Introducono una conclusione

allora

dunque

quindi

Era stufa e aveva freddo, allora se ne andò a casa.

Non ti voglio più vedere, perciò vattene.

Mi sono appena svegliata, quindi sono ancora in pigiama.

ESPLICATIVE

Introducono una spiegazione, un chiarimento

infatti

cioè

Hai studiato con impegno, infatti hai preso un bel voto.

Maria è una veterinaria, cioè un medico che cura gli animali.

CORRELATIVE

Uniscono e mettono in corrispondenza due elementi

e… e

o… o

sia… sia

non solo… ma anche

E canta e balla, e gioca e corre: non sta ferma un attimo!

O vieni con noi o rimani a casa: deciditi.

Possiamo andare sia in macchina sia in treno.

Non solo mi ha preso in giro, ma mi ha anche raccontato bugie.